Finalmente non obbligatorio il tagliando assicurazione auto sul parabrezza

A partire dal 18 ottobre possiamo die addio al contrassegno di assicurazione sul parabrezza

tagliando assicurazione

share

Finalmente anche in Italia non sarà più obbligatorio esporre il contrassegno assicurativo sul vetro della propria automobile dicendo addio al tagliando dell'assicurazione e godiamoci quella che, nel suo piccolo, è una rivoluzione che ci renderà un po' più facile la vita sfruttando, anche nel campo assicurativo, la tecnologia che avanza.

Come mai è stato abolito l'obbligo di esibire il tagliando?

Grazie al ddl liberalizzazioni anche il mondo delle assicurazioni viene "colpito" in meglio dal punto di vista dei consumatori rendendo di fatto il bollino di carta obsoleto e "obbligando" le compagnie assicurative ad utilizzare la targa del veicolo come "documento di identità" dell'auto e, tramite il sistema Targa System, con il quale le forze dell'ordine e le varie autorità competenti (assicurazioni comprese) potranno incrociare i dati per verificare se un automezzo è assicurato.

Uno dei motivi alla base di questa rivoluzione è soprattutto quello di mettere un freno alle frodi assicurative: in Italia si parla di oltre 4 milioni di veicoli senza o con contrassegno di assicurazione falso. Sicuramente il fatto di esporre un pezzetto di carta era rendere facile la vita ai malintenzionati. Ora sarà più difficile circolare senza assicurazione.

Cosa cambia nella vita quotidiana di un assicurato?

Sostanzialmente nulla. Chi ha sempre pagato l'assicurazione o chi ha una assicurazione in corso di validità non deve fare assolutamente nulla perché la sua assicurazione auto viene riconosciuta dalla targa. Il tagliando attuale puoi decidere in autonomia se continuare ad esporlo sul parabrezza oppure toglierlo.

Quando si procederà a rinnovare la polizza, la compagnia di assicurazione potrebbe inviarti, assieme agli altri documenti, anche il classico tagliando ma non avrai l'obbligo di esporlo.

La cosa importante è che bisogna avere sempre appresso il certificato di assicurazione oppure la polizza o la quietanza perché, in caso di incidente, potrai recuperare i dati della tua assicurazione immediatamente.



Ti è stato utile questo articolo? Esprimi il tuo voto:
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (247 voti, media: 3,93 su 5)


Scrivi un commento

Scrivi un commento

L’indirizzo email non verrà pubblicato


*